Aria, fuoco, acqua e terra

Psicoterapia

Lo Studio associato 4P di Zurigo offre trattamenti psicoterapeutici riconosciuti per malattie* psichiche e psicosomatiche nonché per gli aspetti psichici di malattie somatiche.

Adottiamo esclusivamente metodi psicoterapeutici riconosciuti dalla scienza, con una predilezione per le tecniche psicoanalitiche e integrative. All'occorrenza ricorriamo a metodi comportamentali oppure sistemici e supportivi.

Nel caso concreto ci orientiamo alle esigenze del cliente-paziente e al quadro clinico specifico per porre l'indicazione di trattamento più appropriata.

La psicoterapia si svolge solitamente in una o due sedute settimanali e viene riconosciuta come prestazione di base dalle casse malati quando viene eseguita da uno psichiatra o nel quadro di una psicoterapia delegata. La nostra offerta si rivolge a singole persone nelle varie fasi della vita, nonché a coppie, famiglie e gruppi. Siamo in grado di offrire anche una supervisione delle psicoterapie per psichiatri e psicoterapeuti.

*Una rassegna dei problemi di salute psichica per i quali la psicoterapia può avere un ruolo determinante in funzione della guarigione o dell'attenuazione dei sintomi si trova nel capitolo 5 dell’ICD, ossia la classificazione internazionale delle malattie pubblicata dall’OMS. La versione attuale è basata sulla 10ª revisione, aggiornata su base annuale. Parallelamente allo sviluppo dell’ICD-10, l'OMS sta approntando l’undicesima revisione, profondamente rielaborata. La pubblicazione dell’ICD-11 è prevista nel 2018. 

Psicoterapia psicoanalitica

Due quadrati con nove cerchi si riflettono

La psicoterapia psicoanalitica è una forma di trattamento in costante evoluzione che si è dimostrata appropriata ed efficace nel lungo periodo. Deriva dalla psicoanalisi fondata più di 100 anni fa da Sigmund Freud.

Il metodo di cui si serve è quello del colloquio. In una o due sedute a settimana vengono discusse le attuali difficoltà. Il terapeuta lascia che le parole del paziente agiscano su di sé e pone domande per identificare e comprendere i collegamenti. In questo processo si confronta progressivamente con le sensazioni e le fantasie trasmesse dal paziente e che si generano in lui.

Le sue percezioni sono comunicate in modo adeguato al paziente sotto forma di proposte di interpretazione. Tali proposte interpretative consentono al paziente di visualizzare motivazioni, pensieri e sentimenti finora spesso celati o del tutto inconsci, e possono liberare sentimenti prima bloccati o inaccessibili. I problemi nella vita del paziente si riflettono nella relazione terapeutica. Si manifestano sotto forma di attese, speranze o anche di paure e sentimenti ambigui verso l’interlocutore terapeuta.

L'interesse centrale della tematica si concentra sul qui e sull'adesso e non - come spesso si crede - sui traumi dell’infanzia o del passato, che comunque assumono rilevanza nella misura in cui si ripresentano nella situazione attuale. Nei bambini, la comunicazione orale è integrata dalla rappresentazione dei conflitti nell’attività di gioco.

Specialista

Psicoterapia dell’età evolutiva

Attualmente questo servizio è offerto solo in tedesco.

In unserem Angebot der psychoanalytischen Kinderpsychotherapie ist das Spiel ein wichtiges Ausdrucks- und Kommunikationsmittel.

Das Kind inszeniert und bearbeitet seine Konflikte im Spiel. Aufgabe der Therapeutin ist es, die spielerische Darstellung zu verstehen, die unbewussten Motive zu erfassen und in geeigneter Form zur Verfügung zu stellen. Dadurch wird dem Kind ermöglicht, neue Erfahrungen zu machen und Gefühle zu erleben, die ihm helfen seine innere Welt neu zu ordnen, Zusammenhänge zu erkennen und angemessenere Lösungen zu finden.

Parallel zur Kindertherapie finden begleitende Elterngespräche statt. Es ist von entscheidender Bedeutung, dass die Therapie von den Bezugspersonen mitgetragen wird und die Eltern die Entwicklungsschritte des Kindes unterstützen können.

Tier-Spielfiguren schauen aus einer Schublade hervor

Terapia di coppia e familiare

La terapia di coppia e familiare è un indirizzo orientato alle soluzioni il cui obiettivo è modificare i processi interazionali all’interno delle relazioni.

Questo metodo è adatto per risolvere conflitti e problemi di comunicazione all’interno di relazioni di coppia e in famiglia, che possono essere complicazioni e crisi con il partner, difficoltà di natura sessuale, ma anche conflitti familiari che sfociano per esempio in problemi educativi e scolastici.

Durante le sedute di coppia o familiari, il terapeuta assume una posizione empatica verso tutte le parti. Problemi e conflitti vengono risolti in comune modificando gli schemi di interazione.

La terapia di coppia è adatta anche alle coppie che stanno per separarsi; in questo caso offriamo una mediazione psicologica affinché la separazione avvenga nello spirito più cooperativo possibile.

Due figurine di pietra guardano in direzioni opposte

Psicoterapia integrativa e supportiva

Schizzo di una casa su sfondo verde

Psicoterapia integrativa (che integra diversi metodi)

La psicoterapia integrativa è applicabile a tutti i disturbi psichici. A seconda dell’indicazione e della fase della terapia, vengono adottati differenti metodi delle scuole psicoterapeutiche riconosciute, dalle tecniche psicodinamiche alle forme sistemiche o interpersonali, alla terapia comportamentale cognitiva o centrata sul cliente, orientata al disturbo specifico.

Quest’approccio è focalizzato sul prendere atto dei conflitti, incentivare la percezione, modificare concretamente i comportamenti e apportare cambiamenti nella relazione di coppia, in famiglia e sul lavoro, ma può prevedere anche metodi di rilassamento e di sostegno.

Specialista

Psicoterapia supportiva

I metodi di sostegno, che nel loro insieme compongono la psicoterapia supportiva, sono impiegati soprattutto nell’assistenza ambulatoriale successiva al trattamento di una malattia psichica o a una degenza in clinica.

Oltre al trattamento psicoterapeutico in senso stretto, viene offerto un accompagnamento alla gestione quotidiana della vita e della malattia. I pilastri della psicoterapia supportiva sono dare struttura alla quotidianità, favorire l'integrazione sociale, fornire consulenza per la ricerca di un lavoro o di un’occupazione giornaliera adatta o in caso di difficoltà finanziarie, nonché la psicoeducazione concernente la malattia.

All’occorrenza, con il consenso del paziente, il trattamento supportivo può includere la collaborazione con familiari, medici di famiglia, cliniche, autorità e assicurazioni sociali.

Specialista

Terapia cognitivo-comportamentale

Come dice il nome, la terapia cognitivo-comportamentale si concentra sulla sfera cognitiva.

Le cosiddette cognizioni sono i prodotti della nostra mente, ossia gli atteggiamenti, i pensieri, i valori e le convinzioni. I metodi cognitivi si basano sulla teoria che il modo in cui pensiamo determini i nostri sentimenti e comportamenti, e anche le reazioni del nostro corpo. La terapia quindi mira in primo luogo ad acquisire la consapevolezza delle proprie cognizioni, a individuarne le conseguenze e a giudicarne l’appropriatezza.

In questo modo è possibile correggere atteggiamenti irrazionali e i cosiddetti pensieri disfunzionali, per creare condizioni favorevoli ad atteggiamenti più razionali e alla loro traduzione in comportamenti concreti.

Al centro della terapia cognitivo-comportamentale vi è quindi una gestione attiva del processo di percezione del mondo circostante, poiché in ultima analisi non è la realtà oggettiva, ma lo sguardo con cui la si osserva che determina i nostri comportamenti. Se le proprie cognizioni sono inadeguate (per esempio a seguito di una percezione selettiva e conseguente deficit di valutazione), è compromessa anche la capacità di gestire adeguatamente le proprie emozioni e i propri comportamenti. Soprattutto un modo d’essere spontaneo ed emozionale subisce il forte influsso dei modelli ambientali in cui una persona è cresciuta e si è formata.

Schizzo di un elefante su sfondo rosso

Psico-Oncologia

Conchiglie su sfondo viola

Attualmente questo servizio è offerto solo in tedesco.

Krebsdiagnose, was nun?

Verzweifelte Fragen, Rat- und Hilflosigkeit, panische Ängste im Umgang mit dem veränderten Körper, mit der veränderten Lebenssituation und dem Umfeld tauchen auf. Ziel der psychoonkologischen Behandlung ist, das erschütterte Vertrauen in den Körper wiederzufinden, Ängste abzubauen und mittels Visualisation, die auf der Entspannungsmethode des autogenen Trainings basiert, den Krankheitsverlauf positiv zu beeinflussen und das Immunsystem zu stärken.

Psychoonkologische Beratung vermittelt auch Angehörigen und Pflegepersonal Hinweise zu heilsam(er)er Begleitung, klärt Fragen, geht auf Ängste, Nöte und Kommunikationsprobleme im Umgang mit Krebs ein und vermittelt vor allem konkrete Impulse, wie Begleitende sich selber pflegen, damit sie den schwierigen Weg den Umständen entsprechend “leichter” begehen können.

Fachperson